La biorivitalizzazione, definita anche mesolift, è un trattamento medico-estetico che prevede l’infiltrazione di acido ialuronico, acido ialuronico + complessi vitaminici, acido ialuronico + glicerolo in quelle zone soggette ad invecchiamento precoce come viso, collo, decolleté, braccia e dorso delle mani. Come conseguenza del fisiologico invecchiamento cutaneo, che può ulteriormente essere accelerato dall’azione nociva delle radiazioni solari e dell’inquinamento ambientale, la nostra pelle subisce una progressiva riduzione dell’attività delle cellule del derma: i fibroblasti.
Queste cellule importantissime finiscono gradualmente con il produrre meno fibre collagene, acido jaluronico ed elastina, compromettendo quindi l’impalcatura di sostegno della pelle. La perdita di turgore, la formazione delle rughe ed il cedimento cutaneo in alcune zone del viso, delle braccia o dell’interno coscia, riflettono queste alterazioni strutturali a livello del derma.
Grazie alla biorivitalizzazione è finalmente possibile rallentare i processi d’invecchiamento cutaneo attraverso l’infiltrazione dermica di sostanze fondamentali per l’attività dei fibroblasti quali: vitamine, antiossidanti, acido jaluronico, amminoacidi essenziali alla sintesi del collagene e dell’elastina. Lo stimolo derivante dalla biorivitalizzazione è in grado, già dopo alcune sedute, di riattivare l’attività cellulare dei fibroblasti e quindi di migliorare l’idratazione e la luminosità cutanea, il turgore dei tessuti e la profondità delle rughe. Attualmente sono a disposizione del medico-estetico numerosi, validi prodotti studiati per ottenere risultati sempre più apprezzabili nella stimolazione del derma, la scelta dei quali viene di volta in volta valutata in base alle specifiche esigenze delle zone da trattare.