L’intervento di correzione dell’ asimmetria mammaria consente di rendere reciprocamente simili mammelle caratterizzate da diversità nel volume e/o nella forma. L’ asimmetria mammaria può essere determinata da alterazioni di dimensioni e/o forma delle mammelle in variabile combinazione ed entità. La correzione chirurgica dovrà pertanto prevedere secondo il caso specifico, l’utilizzo di metodiche diverse su di una sola mammella o su entrambe.  Qualora una delle due mammelle presentasse forma e volume soddisfacenti, non sarà operata, ma rappresenterà il modello di riferimento per la correzione dell’altra.